Raffaele Bassi
Fisioterapista

Raffaele Bassi

Fisioterapia e Riabilitazione a Parma e Reggio Emilia

Lombalgia e cervicalgia

Trattamento delle problematiche della colonna causate da postura scorretta o da traumi.

Gonalgia

La gonalgia è una definizione generale di dolore al ginocchio.
Per questo motivo è necessario individuarne le cause per affrontare al meglio un percorso di riabilitazione.

Epicondilite

La fisioterapia è la via meno traumatica e più efficace per risolvere problematiche di sovraccarico al gomito.

Problematiche muscolari e scheletriche

Trattamento fisioterapico e osteopatico di tutte le principali patologie di origine muscolo-scheletrica.

Riabilitazione post-chirurgica

Un adeguato trattamento fisioterapico è fondamentale per il recupero delle funzioni e limitare il dolore a seguito di un intervento chirurgico.

Traumi sportivi

Valutazione con test ortopedici e osteopatici con riabilitazione funzionale orientata alla performance e al gesto atletico.

Fisioterapia e Riabilirazione

La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disordini in ambito ortopedico, neurologico e viscerale attraverso numerosi interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia, idrokinesiterapia.

La fisioterapia può essere praticata solo dal professionista laureato in fisioterapia (Dottore in Fisioterapia), appartenente alla classe delle professioni sanitarie della riabilitazione.

Come tutte le scienze mediche, l’approccio della fisioterapia si basa su un’accurata valutazione clinica, necessaria per stabilire una diagnosi funzionale del problema, sulla quale si baserà il trattamento riabilitativo. Senza una corretta valutazione clinica, difficilmente il trattamento sarà mirato e dunque efficace. Questa valutazione non deve mai prescindere dalla diagnosi medica, se presente.

L’esercizio terapeutico è parte integrante del trattamento riabilitativo, soprattutto nella fase finale. Esso è la parte attiva del trattamento, e deve essere svolto correttamente e con le giuste intensità e pause per essere efficace. Un esercizio compiuto in modo scorretto può essere inutile o persino peggiorativo.

Una caratteristica indispensabile dell’esercizio deve essere la funzionalità: a un certo stadio della riabilitazione l’esercizio deve riproporre il gesto che prima non era più possibile compiere a causa del dolore, debolezza o ridotta mobilità. Una volta che il paziente sarà in grado in autonomia di eseguire gli esercizi potrà riprendere gradualmente le attività sportive e/o della vita quotidiana.

Raffaele Bassi riceve su prenotazione a domicilio e presso gli studi di Parma e Reggio Emilia.

Contatta ora